Canal House
Koen Van Damme

STUDIO FARRIS. CANAL HOUSE HUMBEEK. LO SPAZIO DOMESTICO SI ARTICOLA INTORNO A UN GIARDINO SEGRETO.

Studio Farris Architects come Architects

La Canal House è stata progettata da Studio Farris in funzione dell’affaccio sul canale Brussel-Scheldt Maritime della cittadina belga di Humbeek. Questa residenza unifamiliare sviluppa con successo una serie di dispositivi di mediazione spaziale tra gli ambienti interni e quelli esterni. 

photo_credit Koen Van Damme
Koen Van Damme

Il corpo di fabbrica della Canal House rispetta il profilo delle case adiacenti, ma recede dando luogo a una facciata introversa che si articola intorno a un cortile minimo, una sorta di giardino segreto che offre al piano terreno una condizione di quiete e di intimità. 

photo_credit Koen Van Damme
Koen Van Damme

Con questo progetto lo studio diretto dall’architetto Giuseppe Farris conferma la propria abilità nel riflettere sul tema residenziale mettendo a punto soluzioni che attingono dal vasto repertorio della modernità, riconfigurandolo davanti alle esigenze dell’abitare contemporaneo. 

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

Una piccola residenza si inserisce con originalità tra le case che si affacciano sul canale Brussel-Scheldt Maritime che divide in due la cittadina di Humbeek, parte della municipalità di Grimbergen, nella provincia di Flemish Brabant in Belgio. Nel privilegiare il rapporto con il canale il progetto di questa casa elabora una originale configurazione spaziale basata sulla definizione di una nuova relazione tra gli ambienti esterni e quelli interni.

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

Progettata da Studio Farris, Canal House Humbeek nasce per sostituzione di un edificio preesistente e sfrutta la superficie disponibile collocandosi rispettosamente all’interno del profilo definito dalla schiera di edifici residenziali che affacciano sul canale, seguendo l’andamento dei tetti a capanna. Ma l’elegante integrazione nel contesto urbano si arricchisce di soluzioni inedite, che sviluppano le potenzialità del lotto e ridefiniscono le condizioni di uso della casa.

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

Le altre case che affacciano sul canale non valorizzano la presenza del corso d’acqua e questo nega ogni opportunità di relazione sia con la dimensione pubblica sia con la vista dello spazio aperto. La distribuzione delle case tradizionali vede infatti le zone giorno al piano terra, con finestre alte e protette da tende per esigenze di privacy. Studio Farris ha quindi lavorato sulla volumetria e sulla distribuzione degli spazi, svuotando parte della sagoma originaria, ribaltando le funzioni d’uso nel collocare la zona giorno al primo piano e quella notte al piano terra, lavorando a una accurata ridefinizione dei confini tra gli spazi interni e quelli esterni.

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

Se nella parte posteriore la casa sfrutta tutta l’altezza consentita, è sul fronte che la sagoma dell’edificio viene modificata. Il corpo di fabbrica recede, dà luogo a una facciata introversa che si sviluppa intorno a un nuovo spazio originato dalla sottrazione di volume. Il progetto di Studio Farris determina così un inedito sviluppo spaziale generato da un cortile di ingresso al piano terra, che funge da filtro tra la strada e l’abitazione, cui corrisponde un piccolo giardino che si trova nella parte posteriore della casa.

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

L’ambito di ingresso e di filtro ricavato al piano terra è un “cortile giapponese”, dice Giuseppe Farris richiamando l’esperienza delle architetture di Carlo Scarpa approfondite durante i suoi studi allo IUAV di Venezia. L’idea è quella di un piccolo giardino segreto, da scoprire al di là del cancello che lo separa dalla strada lungo il canale. Nel cortile un albero introduce un senso di naturalezza, di calore e di proporzione. Le due camere da letto che si trovano al piano terreno beneficiano anch’esse di questa condizione di quiete e di intimità. Una si apre direttamente sul cortile. L’altra si affaccia sul giardino posteriore, che offre aria e luce anche alla zona bagno.

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

I cortili contribuiscono inoltre a determinare una continuità spaziale tra il piano terra e il primo piano, dove si sviluppa la zona giorno. La scala cui si accede dal cortile di ingresso porta al piano superiore e si sviluppa in adiacenza al cortile di ingresso, che accompagna alla scoperta della vista sul canale. A questo punto il soggiorno si proietta e si espande all’esterno attraverso una terrazza che, al contempo, porta all’interno aria e luce. La zona giorno continua in una sala da pranzo e, raggiunta la parte posteriore della casa, nella cucina che affaccia sul secondo cortile. La relazione stabilita tra gli ambienti interni, i cortili e gli spazi esterni contribuisce a definire una ideale connessione tra i due livelli e a conferire all’intero intervento una  continuità spaziale che individua a ogni occasione un mutevole rapporto con l’esterno. 

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

Studio Farris Architects ha di recente realizzato i nuovi Headquarters di Buysse & Partners all’interno del celebre BP Building di Anversa, opera di Leon Stynen del 1963. In questo momento, tra gli altri progetti, lo studio diretto da Giuseppe Farris sta completando un progetto di recupero di un intero isolato nel centro di Zottegen e sta finalizzando un ampio programma residenziale e pubblico a Anderlecht.

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

Squadra:
Architetti: Studio Farris 
Appaltatore: KLOBO
Ufficio stampa: Cultivar
Fotografi: Koen Van Damme, Martino Pietropoli 

photo_credit Martino Pietropoli
Martino Pietropoli

Materiali
Facciata: mattoni bianchi
Finestre: alluminio nero
Pavimenti al primo piano: legno
Pavimenti al piano terra: piastrelle di ceramica

photo_credit Koen Van Damme
Koen Van Damme

Read story in English

Project Spotlight
Product Spotlight
News
UNStudio stacks facilities in winning design for Düsseldorf
21 set 2023 Notizie
UNStudio accatasta le strutture nel progetto vincente per Düsseldorf

Il quartiere in ricostruzione di Kennedydamm, a nord del centro di Düsseldorf, sarà rinn... Altro

HWKN makes its debut in the UK with an innovative office building concept at Canada Water Dockside
21 set 2023 Notizie
HWKN debutta nel Regno Unito con un innovativo concetto di edificio per uffici a Canada Water Dockside

Questo mese, il consiglio londinese di Southwark ha deciso di concedere l'autorizzazione per i proge... Altro

Montgomery Sisam Architects complete a compelling new addition to Innis College at The University of Toronto
20 set 2023 Notizie
Lo studio Montgomery Sisam Architects completa una nuova e avvincente aggiunta all'Innis College dell'Università di Toronto

Progettata dallo studio Montgomery Sisam Architects, la nuova aggiunta all'Innis College dell'Univer... Altro

10 structures that demonstrate bamboo’s construction capability
20 set 2023 Specifiche
10 strutture che dimostrano la capacità costruttiva del bambù

Il bambù è un materiale di notevole resistenza, durata e versatilità. Essendo u... Altro

Carlo Ratti Associati uses AI in producing sustainable cross-laminated timber
20 set 2023 Notizie
Carlo Ratti Associati utilizza l'intelligenza artificiale nella produzione di legno lamellare sostenibile

Maestro è una start-up di tecnologia edile della Carlo Ratti Associati (CRA) di Torino che ha... Altro