CASA D'EN JAUME

CASA D'EN JAUME

Architetto
GUILLEM CARRERA arquitecte
Posizione
Tarragona, Spain | View Map
Anno Progetto
2020
Categoria
Alloggi Privati
Adrià Goula
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
LampsSanta & Cole
LampsSecto Design
BathroomsGROHE
WindowsSCHÜCO
BathroomsRoca
MechanismsJung HQ

Scheda Tecnica Prodotto
Lamps
Bathrooms
per GROHE
Windows
per SCHÜCO
Bathrooms
per Roca
Mechanisms
per Jung HQ

CASA D’EN JAUME

GUILLEM CARRERA arquitecte come Architetti

La posizione di questa casa fa parte di un piccolo tessuto urbano a pianta triangolare, che è incorporato e delimitato dall'autostrada, dalla via Rovira e Virgili, dal cimitero e dal sottopassaggio dell'autostrada. Si tratta di una zona con caratteristiche morfologiche particolari, composta da piccoli lotti, la maggior parte dei quali sono stati costruiti con piccole case tra la metà e la fine del XX secolo. Si accede a questi attraverso un ingresso e un'uscita a forma di U, che allo stesso tempo incontra una piazza interna. Dato che i lotti sono piccoli, la distanza tra gli edifici esistenti è ridotta e ci sono basse recinzioni di separazione, i residenti della zona vivono in contatto visivo tra loro, ottenendo una comunità vivace e attiva.

photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula
photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula

L'osservazione e l'analisi delle case esistenti costruite nella zona ha indicato che la maggior parte di queste case sono compatte nel volume e occupano una grande porzione del lotto, risultando in piccoli e residuali spazi non costruiti con poca o nessuna connettività e connessione visiva con l'interno degli edifici. Allo stesso tempo, le facciate principali con le aperture più grandi sono allineate con la strada, indipendentemente dal loro orientamento solare.

photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula
photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula

Come risposta a questa analisi, la casa adotta una strategia singolare: la facciata principale non si affaccia sulla strada, ma sul giardino, verso sud. L'intero edificio è strutturato verso il giardino, ma la massima integrazione è creata al piano terra da un portico al centro della casa che collega l'esterno e l'interno della casa. Si crea una discontinuità costruttiva per avere uno spazio centrale ombreggiato per vivere e per avere la larghezza del lotto libero da costruzioni e in contatto diretto con gli spazi non costruiti.

photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula
photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula

A destra e a sinistra del portico c'è un pratico programma di vita: da un lato una suite con bagno e spogliatoio e dall'altro un soggiorno-cucina-sala da pranzo, che è collegato allo studio al primo piano da una doppia altezza. Allo stesso tempo, questo spazio è anche collegato al seminterrato, che viene utilizzato per i servizi e lo stoccaggio. Il programma interno si completa al primo piano con due camere da letto e un bagno aggiuntivo, e il programma esterno con una terrazza al primo piano e una seconda terrazza belvedere al piano coperto da cui si possono vedere vari punti di riferimento visivo della città di Tarragona come il centro storico, il mare e l'Ermita de la Salut.

photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula

La volumetria è stata progettata utilizzando forme semplici e una struttura mista secondo la costruzione degli edifici esistenti nella zona, senza cambiare la topografia originale. La facciata su strada ha due livelli di altezza per adattarsi e creare la transizione tra un primo edificio vicino al piano terra e un secondo edificio a quattro piani. Le aree esterne non edificate dovrebbero essere occupate da un marciapiede sul bordo dell'edificio e da aree paesaggistiche o di orto.

photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula

Il lotto ha una quantità limitata di spazio edificabile. Per questo motivo, sono state sviluppate diverse strategie per utilizzare lo spazio ed espandere la percezione della dimensione dello spazio interno, come il portico esterno, la doppia altezza del soggiorno-sala da pranzo, l'integrazione delle aree di circolazione all'interno delle diverse stanze, la cattura della luce naturale attraverso finestre o lucernari posizionati strategicamente e la creazione di tre finestre triangolari sporgenti che allo stesso tempo diventano spazi interni galleggianti di isolamento e in contatto visivo con il giardino.

photo_credit Adrià Goula
Adrià Goula

L'architettura di questa casa mira a creare emozioni sensoriali calde e invitanti nei suoi utenti e allo stesso tempo ad apparire in modo poetico nella personalità dei suoi proprietari. Sono persone con profonde radici nella natura che lavorano con strumenti per migliorare la qualità della vita dei loro pazienti, non solo da un punto di vista medico convenzionale, ma anche da una connessione interiore con se stessi attraverso la ricerca del benessere. In questo senso, gli elementi di cemento a vista che salgono in superficie dalle fondamenta della casa, simboleggiano l'essere radici che emergono dal sottosuolo e iniziano a comporre la casa. Questi elementi includono una chiusura esterna al piano terra in pietra a secco, che, insieme al bargiglio sul tetto del portico, rappresenta elementi naturali con una certa percezione primitiva che non sono stati antropomorfizzati. Sopra questi materiali, la malta bianca di calce simboleggia uno stato più alto, più spirituale.

Caption
Caption
Caption
Caption
Caption
Caption

 

Read story in EnglishEspañolFrançaisDeutsch and Português

Featured Projects
Latest Products
News