Casa Grande Hotel

Casa Grande Hotel

Designer
Francesc Rifé Studio
Posizione
Calle el Caño, 13, 26259 Grañón, La Rioja, Spain | View Map
Anno Progetto
2020
Categoria
Hotel
David Zarzoso
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
Ceiling downlightArkoslight S.L.
Swap Dim to Warm, Shot Light
Armchair Arper SPA
Table base, PoufAndreu World
Dado, Dual
Side table, Table lamp, Sofa, ChairHAY
Palissade Table, Palissade Chair, DLM, Palissade Sofa, PC table lamp
Armchair Carmenes
Sam, Bud, Fosca
Floor lamp, Table lampSanta & Cole
TMM, Cestita Batería, Cestita Metálica

Scheda Tecnica Prodotto
Ceiling downlight
Armchair
Table base, Pouf
Dado, Dual per Andreu World
Side table, Table lamp, Sofa, Chair
Palissade Table, Palissade Chair, DLM, Palissade Sofa, PC table lamp per HAY
Armchair
Sam, Bud, Fosca per Carmenes
Floor lamp, Table lamp
TMM, Cestita Batería, Cestita Metálica per Santa & Cole

Hotel Casa Grande

Francesc Rifé Studio come Designer

Ci sono posti da cui si fugge e posti dove fuggire. Stanchi della loro vita frenetica in una città turistica della Costa Brava, Mònica e Raül hanno deciso di trovare un posto tranquillo a La Rioja per semplificare il loro stile di vita. La coppia e le loro due figlie hanno trovato una casa padronale del XVIII secolo a Grañón, un piccolo e affascinante villaggio dove passa il Camino de Santiago. La proprietà aveva abbastanza spazio per creare un hotel molto rilassante e conviviale con solo 11 camere. L'Hotel Casa Grande è l'affermazione di questa idea trasformata dal nostro studio in una scena che intende farvi sentire come a casa vostra.

 

Con un design in cui una moderna e sobria collezione di materiali convive tranquillamente con le caratteristiche originali, lo scopo principale del progetto è stato quello di preservare le pareti in bugnato su cui è stato applicato uno strato monocromo grigio chiaro per uniformare il tono. Questa tecnica mira anche a fornire una certa luminosità agli ambienti dove lo spessore delle pareti spesso non aiuta l'ingresso della luce naturale. D'altra parte, e in contrasto con la chiarezza della pietra e dei pavimenti in rovere naturale, c'è il legno di pioppo nero che corre lungo tutto lo spazio integrando l'illuminazione e nascondendo dispositivi tecnici come gli altoparlanti. Questo colore è anche emotivamente legato a pilastri e travi restaurate in tono scuro.

 

L'ingresso, che sembrava essere la reception principale dell'hotel, diventa infine una hall riservata ai soli ospiti, mentre una grande porta girevole in ferro, che collega una piazza con la terrazza posteriore, funge da accesso pubblico all'edificio. All'interno, la lobby è caratterizzata da un grande mobile metallico di benvenuto, e su entrambi i lati si trovano la biblioteca e le sale della televisione che fungono da spazi di riposo e di intrattenimento. Dietro, il ristorante interagisce con una piccola cantina e con un bancone bar accanto alla cucina. Lo chef, Samuel Diez, ha basato il menù su piatti regionali ricchi di sapore ma non complessi, in armonia con l'atmosfera dell'hotel. Una terrazza, con diversi posti a sedere, funziona simbolicamente come il polmone dell'hotel

 

Le cattive condizioni delle aperture della facciata hanno portato all'uso di strutture in ferro azzurrato da 10 mm per mantenere la loro squadratura, e le finestre in alluminio sono state combinate in una finitura simile. Le porte girevoli in metallo non servono solo a contenere la luce, ma fanno parte dell'estetica concettuale degli ambienti. Questi elementi sono sempre piegati parallelamente alla facciata e hanno finito per diventare gesti decorativi utilizzati durante tutto il progetto, sia all'interno che all'esterno.

 

L'edificio ha due piani in più. Il primo ha 5 stanze con un'estetica simile ma con caratteristiche e distribuzione diverse. Alcuni di essi mantengono le pareti a bugnato, mentre gli altri hanno lasciato il mattone a vista o il cemento stesso utilizzato per il risanamento dell'edificio. Evitando le atmosfere troppo elaborate, lo stesso trattamento monocromatico è stato utilizzato per unificare le diverse texture.

 

Il secondo piano è composto da 6 stanze caratterizzate da un'altezza maggiore. Tutte sono state progettate come suite con un grande letto e alcune con un divano che funge da letto singolo. Seguendo lo stesso approccio del resto del progetto, gli arredi su misura sono stati progettati in legno di pioppo nero, utilizzando piccole doghe per segnare elementi specifici di ogni stanza, sia come la parte superiore della testata del letto che le aperture dove è nascosto il minibar. Un armadio semi-aperto ma discreto permette agli ospiti di avere i vestiti a portata di mano. Come i soffitti del piano terra, quello dei distributori ai diversi livelli e la scala inferiore è rivestito con lo stesso materiale in legno tinto nero per perdere la sensazione di altezza.

 

La facciata laterale, forse la parte più monumentale del progetto, parte da una caotica distribuzione originale delle vecchie finestre che cerca di sistemarle sotto una nuova pelle di ferro azzurrato. È la stessa superficie che si estende come una porta girevole per dare accesso alla terrazza dell'albergo. Questo elemento ha un doppio significato, da un lato rafforza la narrazione estetica del metallo che è stato utilizzato per progettare finestre e balconi, ma allo stesso tempo nasconde diverse aperture laterali che ospitano macchinari, cavi elettrici, ecc. In questa facciata, le lampade Campanula, progettate dall'architetto Peter Zumthor per Viabizzuno, sono state collocate per comunicare ai visitatori fin dall'inizio la razionalità e la cura con cui è stato costruito il progetto. All'interno, è presente un'illuminazione generale e integrata di downlight, un'illuminazione secondaria e lineare che mira a mettere in risalto le superfici restaurate e il terzo tipo di illuminazione decorativa che definisce l'atmosfera intima dell'hotel.

 

Materiale Utilizzato :

  1. Poltrona Sam - Carmenes
  2. Lampada da terra Peak - Milano Iluminación
  3. Lampada Akari 1A - Vitra
  4. Sedia Lounge Alta Hyg Lounge - Normann Copenhagen
  5. Poltrona Bud - Carmenes
  6. Poltrona Colina M - Arper
  7. Tavolino DLM - HAY
  8. Poltrona CH44 - Carl Hansen & Son
  9. Mezza lampada a sospensione - Milano Iluminación
  10. Sedia RC Easy - Blasco & Vila
Questa storia è disponibile in più lingue
Condividi o Aggiungi Casa Grande Hotel alle tue Collezioni
Crediti Progetto
Tile House
progetto successivo

Tile House

Alloggi Privati
London, UK - Edificio completato in 2019
Visualizza Progetto