Centered Home

Centered Home

Architetto
aanda + HYCArch
Posizione
Los Angeles, CA, USA | View Map
Categoria
Alloggi Privati
Brandon Shigeta
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
Lounge ChairB&B Italia
Sofa, Side tables and Outdoor chairsLiving Divani
Dining table lightsFoscarini
Dining table and FlooringDinesen
Dinesen Douglas, Dinesen Ash, Dinesen Douglas Fir
PouffesCasalis BVBA
Sliding doors - 38 Series ClassicMuch more than a window - OTIIMA

Scheda Tecnica Prodotto
Lounge Chair
Sofa, Side tables and Outdoor chairs
Dining table lights
Dining table and Flooring
Dinesen Douglas, Dinesen Ash, Dinesen Douglas Fir per Dinesen
Pouffes
Sliding doors - 38 Series Classic

Casa Centrata

aanda + HYCArch come Architects

Los Angeles, CA - Gli architetti Annie Barrett (di aanda) e Hye-Young Chung (di HYCArch) hanno interamente trasformato una casa in stile spagnolo già esistente a Los Angeles per una coppia in procinto di andare in semi-pensionamento e per i cambiamenti programmatici che una nuova fase della vita comporta. Centered Home segna un lungo e profondo processo di collaborazione tra gli architetti, che gestiscono studi individuali su coste opposte, e i proprietari di casa, appassionati amanti del design e dell'arte con un'attenzione impeccabile ed esigente per i dettagli. La casa facilita l'aspirazione dei proprietari ad affrontare il loro futuro "in modo espansivo, intenzionale e con curiosità", afferma l'architetto Annie Barrett.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Avvicinandosi alla Centered Home dalla strada, una fitta cortina di cactus di San Pedro lascia il posto a una forma rettilinea minimalista rivestita di pannelli parapioggia in shou sugi ban carbonizzato, in contrasto con la rigogliosità policroma del paesaggio. Basata sull'equilibrio tra solitudine meditativa ed esuberante vita in comune, la casa è progettata come una serie di condizioni annidate organizzate in modo concentrico: un "cubo" interno, all'interno di un guscio mediatore di spazio per le attività comuni, all'interno del perimetro del paesaggio. I programmi più privati si trovano al centro, mentre quelli più pubblici sono orientati in relazione al paesaggio e alla città.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

"All'interno della casa, ci si trova all'interno del cubo o si vive tra esso e l'involucro esterno visivamente poroso dell'edificio, creando connessioni dirette con la natura e amplificando il senso del cubo come un volume all'interno di un volume, o una casa all'interno di una casa", afferma Barrett.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Attività intime come il bagno, la meditazione, lo stretching e il sonno si svolgono all'interno del volume centrale del "cubo", mentre attività comuni come cucinare insieme, guardare il calcio con gli amici e dedicarsi a progetti creativi si svolgono tra il cubo e l'involucro esterno. La fresatura accuratamente dettagliata sulla facciata del cubo facilita la transizione tra queste zone: una zona nasconde elettrodomestici pronti per l'uso e fa spazio a un lucernario che porta la luce fino al bancone della cucina. L'altra zona nasconde un mobile progettato per contenere qualsiasi cosa, dai puzzle ai materiali per l'artigianato, oggetti che supportano i passatempi della famiglia che si svolgono nell'ampio soggiorno inondato di luce.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Nel complesso, l'interno è composto da texture personalizzate e dettagli sottilmente maliziosi per produrre una zona giorno luminosa e morbidamente tattile. Il pavimento Dinesen a listoni larghi è presente in tutto l'edificio e l'intonaco conferisce alle pareti e al soffitto una qualità scintillante e in continuo movimento, creando un impatto materico e mantenendo al contempo una tavolozza neutra che permette all'arte e all'arredamento di fornire calore e vivacità. Le finestre a tutta altezza attraversano la casa, illuminando lo spazio e incorniciando il paesaggio esterno. I lucernari scultorei, nascosti da piani a sbalzo, "giocano a fare il cucù mentre si gira intorno allo spazio", dice Chung, e aggiungono inondazioni di luminosità.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Spostandosi dal centro della casa verso l'esterno, la camera da letto centrale è caratterizzata da un soffitto a volta in quercia bianca il cui lucernario diffonde la luce del mattino nello spazio. Su una parete, pannelli personalizzati fresati a controllo numerico con morbide scanalature creano una trama crenata di ombre. Grazie all'interesse per i dettagli inaspettati, la falegnameria è stata dimensionata per adattarsi con precisione al guardaroba della coppia; ad esempio, le singole scarpe sono state misurate per garantire una spaziatura ampia e accurata. "Eravamo intenzionati a migliorare l'esperienza di vita dei proprietari e volevamo assicurarci di soddisfare tutte le loro esigenze", afferma Chung. Nel cubo centrale si trova anche una stanza per lo stretching e la meditazione, rivestita da una struttura in legno a coste morbide e dimensionata per accogliere le attrezzature per lo yoga, mentre pannelli a parete in quercia bianca e feltro e un sistema di scale e pioli personalizzato completano lo spazio.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Emergendo dal nucleo della casa, la geometria rettangolare del lucernario della cucina risponde alla forma del cubo centrale ed è rispecchiata dall'isola della cucina, dipinta di nero per accentuare la sua fisicità rispetto all'inondazione di luce bianca sovrastante. Personalizzazioni umoristiche e giocose, come uno sgabello nascosto sotto il lavello che si attiva con un calcio e un cassetto personalizzato per la lettiera di un gattino, si integrano nella falegnameria.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Adiacente, il soggiorno/sala da pranzo è attivato da un lucernario personalizzato sviluppato per tirare il soffitto verso il cielo e creare geometrie sfaccettate che riflettono la luce del sud-ovest attraverso lo spazio. "L'inaspettata e rigorosa geometria del lucernario stesso e del soffitto sagomato del soggiorno sottostante produce una lettura fluttuante della stanza che si sposta radicalmente se vista da nord a sud mentre si attraversa lo spazio", afferma Barrett.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Questa apertura amplifica gli arredi caldi e vivaci della stanza (scelti in collaborazione da Barrett e dai proprietari) e le opere d'arte grafica della collezione della coppia. Sulla parete nord, il divano Neowall di Living Divani e l'installazione a griglia di Sol Lewitt sono affiancati da finestre a tutta altezza che incorniciano la vista del verde che riempie rispettivamente il cortile laterale e quello anteriore. Allo stesso modo, due ampie finestre sulla parete est creano uno sfondo lussureggiante e in piena luce per un tavolo da pranzo personalizzato, realizzato con assi di abete Douglas con finitura bianca e progettato da Barrett.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Anche i corridoi che conducono al retro della casa sono punteggiati da alte finestre. In un approccio divergente ma ugualmente sensibile alla luce naturale, la parete sud è stata notevolmente ispessita per rispondere al sole cocente e alle condizioni di calore, fornendo al contempo un ampio spazio di archiviazione. Due uffici sono collocati sul retro, con vista sul cortile e sulla piscina.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Come gli interni di Centered Home, anche gli spazi esterni sono stati adattati al particolare stile di vita e agli interessi della coppia. "Il progetto è stato commissionato in previsione del previsto semi-pensionamento della coppia, che ha affrontato il processo di progettazione non tanto come un mezzo per raggiungere un fine, quanto piuttosto come un'opportunità per considerare profondamente come l'ambiente costruito avrebbe partecipato a plasmare la 'fase due' della loro vita", dice Chung del progetto.

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

La natura collaborativa di questo progetto non può essere sopravvalutata. Quando i proprietari hanno chiesto a Barrett, un vecchio amico, di lavorare da Brooklyn alla progettazione della loro casa, si sono chiesti come avrebbe funzionato il processo a una tale distanza. "Era molto importante per tutti noi che il processo fosse aperto, curioso e stimolante e ho subito pensato a Hye-Young, che vive a Los Angeles, e al modo in cui avremmo potuto coltivare esattamente questo insieme, a 3.000 miglia di distanza", afferma Barrett. Gli architetti e i clienti si sono riuniti regolarmente per maratone di 8 ore durante l'intenso processo di progettazione, per assicurarsi che ogni dettaglio del progetto fosse discusso in modo armonioso. "La prova della cura e del pensiero che hanno portato alla casa è nata da infinite conversazioni, schizzi e idee tra tutti i partecipanti al progetto", continua Chung. "La visione è stata costruita su una base di gioiosa collaborazione, e si vede in ogni dettaglio della casa, fino allo scriba in feltro intorno alle uscite".

photo_credit Brandon Shigeta
Brandon Shigeta

Team:

Architetto progettista: aanda architects

Interni: aanda architects

Architetto di riferimento: Hye-Young Chung Architecture (HYCArch)

Hye-Young Chung - Architetto principale

Meaghan Pohl - Responsabile del progetto

Costruzione: GHBW

Strutture: Ibarra / Marco Ibarra

Illuminazione: Theia Lighting / Kathryn Toth

Paesaggio: Hocker Design - Architetto del paesaggio / David Hocke

Caption
Caption

Read story in EnglishPortuguêsFrançaisDeutsch and Español

Featured Projects
Latest Products
News