Maggie’s cancer support centre

Maggie’s cancer support centre

Architetto
AL_A (Amanda Levete Architects)
Posizione
Southampton, UK | View Map
Anno Progetto
2021
Categoria
Ospedali
© Hufton+Crow
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
EnvelopeCantifix
CeramicsCeramica Cumella
Ceramic wall constructionChichester Stone
PlantingHilliers
GroundworksShoreland

Scheda Tecnica Prodotto
Envelope
per Cantifix
Ceramics
Ceramic wall construction
Planting
per Hilliers
Groundworks
per Shoreland

Centro Maggie's di Southampton

AL_A (Amanda Levete Architects) come Architetti

AL_A CREA UN'OASI DI PACE NEL TERRENO DELL'OSPEDALE PER MAGGIE'S SOUTHAMPTON
L'ultimo centro di supporto per il cancro Maggie's al Southampton General Hospital, progettato dal premiato studio di architettura AL_A, sarà inaugurato il mese prossimo. Maggie's ha 25 anni di esperienza nel fornire supporto e informazioni gratuite sul cancro nei centri di tutto il Regno Unito. Il nuovo centro, che trasforma un angolo del sito dell'ospedale precedentemente utilizzato per il parcheggio, offre supporto all'unità specialistica di oncologia dell'ospedale, che serve una popolazione di 3,2 milioni di persone in tutta la regione.
Un'oasi boschiva circondata dal campus suburbano dell'ospedale, quasi tre quarti del sito sono dedicati a quattro giardini distinti che riflettono l'ecologia della vicina New Forest. Amanda Levete, direttrice di AL_A, dice: "Abbiamo immaginato che un pezzo di giardino sia stato trasportato dalla New Forest in mezzo al parcheggio dell'ospedale, portando serenità e un po' di magia al luogo".
L'edificio emerge da questo paesaggio naturalistico con una chiarezza quasi eterea. I giardini sono tagliati da quattro muri che si irradiano da un grande spazio centrale, definendo spazi più discreti in ognuno dei quattro angoli. Come in tutti i centri Maggie's, il tavolo della cucina si trova al centro dell'edificio; un lucernario sovrastante porta la luce del giorno e la vista del cielo in profondità nell'edificio. Le aree private, incluse le sale di consultazione e gli spazi tranquilli, si aprono sui giardini attraverso porte scorrevoli vetrate a tutta altezza che scompaiono in tasche nei muri, eliminando i confini tra paesaggio ed edificio.
Lo scheletro dell'edificio, che si estende all'esterno del recinto dell'edificio, è formato dalle quattro pareti a lama realizzate in ceramica. La terrosità del colore dell'argilla radica il centro al terreno. I quattro angoli sono rivestiti con un acciaio inossidabile screziato che riflette in modo sognante il paesaggio circostante, mettendo il giardino davanti e al centro. La struttura stessa sembra scomparire mentre riflette gli alberi e le piante circostanti.
Il giardino è stato progettato dalla pluripremiata paesaggista Sarah Price, codesigner dei Giardini 2012 al Parco Olimpico a est di Londra. "Non c'è dubbio che guardare la 'natura' ha un impatto positivo su come ci sentiamo. Il paesaggio è ispirato alla New Forest e trae il suo potere curativo dalla ricca diversità della flora della foresta: anemoni di bosco, orchidee, aglio selvatico, celidonia minore, campanule e primule, muschi e felci, che crescono nei sentieri del bosco".
Dame Laura Lee DBE, Chief Executive di Maggie's, dice: "Sono assolutamente entusiasta del nostro nuovo centro progettato da Amanda Levete e dal suo team di AL_A. Hanno interpretato il nostro brief in modo meraviglioso e la loro estrema attenzione ai dettagli ha creato un edificio stupefacente con grandi finestre che inondano il centro di luce naturale. Il loro gioco di spazi interni ed esterni e lo stretto rapporto di lavoro con la paesaggista Sarah Price ha creato un giardino che darà alle persone malate di cancro e al nostro staff una vista sul verde su tutti i lati. Le stanze intime permettono la privacy mentre gli spazi comuni riuniscono le persone intorno ad un tavolo da cucina per condividere le loro storie e sostenersi a vicenda".

Questa storia è disponibile in più lingue
Parrish House
progetto successivo

Parrish House

Case di Cura
San Francisco, Cordoba, Argentina - Edificio completato in 2019
Visualizza Progetto