Specifier · Let manufacturers think along with the materialization of your project
Petroleum Apartment

Petroleum Apartment

Architetto
Diego Revollo Arquitetura
Posizione
São Paulo, Brazil | View Map
Anno Progetto
2016
Categoria
Appartamenti
Alain Brugier
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
LampFlos
ProduttoriVitra.
ArmchairArtefacto
BELGRAVIA
Side Table Carbono Design
C45 Freijó
ProduttoriHerman Miller
Noguchi Table
Side Table Jader Almeida
Side Table Y

Scheda Tecnica Prodotto
Produttori
Armchair
BELGRAVIA per Artefacto
Side Table
C45 Freijó per Carbono Design
Produttori
Noguchi Table per Herman Miller
Side Table
Side Table Y per Jader Almeida

Appartamento Petrolio

Diego Revollo Arquitetura come Architetti

Cosa volevano coloro che hanno concepito l'opera? Per esempio, un progetto con un design differenziato, pratico e funzionale, sostenibile, una soluzione infrastrutturale ad un dato problema ecc.

Fin dall'inizio, il cliente non era un cliente tipico o comune. Giovane, celibe e desideroso, aveva già preparato quello che lui chiamava un moodboard prima ancora che io realizzassi lo studio iniziale del progetto. Questo moodboard consisteva in una serie di riferimenti estetici di ciò che gli piaceva, il che era curioso perché di solito è comune per il cliente inviare foto di riferimento di spazi o mobili e cercare di inserirli nel progetto a tutti i costi. Nel suo caso nessuna delle immagini mostrava nemmeno ambienti, mobili o idee e soluzioni architettoniche, ma presentavano un po' del suo universo, il suo particolare amore per il mare, le tonalità di blu, verde e petrolio, per la convivialità dei suoi amici e il suo gusto e affinità per l'arte e soprattutto la fotografia. Oltre al moodboard, che era quello che più mi interessava, il cliente ha chiarito in una rapida conversazione che tutto doveva essere pratico, confortevole e che la ristrutturazione poteva essere radicale dato che non c'era nulla del progetto originale che dovesse essere mantenuto.

 

Come è stato concepito il progetto? Qual è stata l'ispirazione, le influenze e lo stile?

Mi piace visitare l'appartamento prima ancora di guardare il progetto per evitare di essere influenzato da idee preconcette radicate in un'analisi del progetto. Credo davvero in questo primo contatto e in questa prima percezione dello spazio. Fu durante la prima visita all'appartamento che divenne chiaro che l'idea principale sarebbe stata l'integrazione degli spazi e la riduzione del numero di scomparti. La proprietà era di 90m2 e il cliente era giovane e single, quindi era sufficiente che capisse che tutto questo poteva essere semplificato in favore di un progetto più funzionale e soprattutto più integrato. Ed è stato in quella prima visita che sono nate le idee iniziali, come l'eliminazione di uno dei dormitori per ampliare il soggiorno e l'integrazione totale della cucina, eliminando le porte; quest'ultimo principio, però, ha avuto il veto del cliente, che non aveva ancora la sicurezza necessaria per cambiare l'intera configurazione tradizionale dell'appartamento.

 

Ci sono state delle difficoltà? Quali sono state?

Negli appartamenti, a causa delle tubazioni e del posizionamento dell'impianto idraulico e fognario, ogni cambiamento in questo senso è sempre piuttosto complesso e richiede estrema attenzione.

 

Qual è la differenza/salto del progetto?

Uno degli elementi più interessanti del progetto è senza dubbio la lavorazione del legno. Sono un amante del disegno e della falegnameria stessa. Per questo progetto la lavorazione del legno non appare solo nelle porte, negli armadi e nella cucina, ma anche in diversi altri punti che hanno contribuito al risultato unico del progetto.

 

Il pezzo forte sono i bagni. Essendo entrambi contatori su un pavimento in legno e avendo una configurazione di zona asciutta, abbiamo cercato di sfuggire alla vecchia abitudine dei bagni che sembrano bagni con rivestimenti. In queste aree, il pavimento è in legno, le pareti sono solo dipinte e i lavandini sono posizionati su piccoli armadietti simili a cassettiere. Questi hanno angoli arrotondati e sono esteticamente un po' retrò; sono estremamente funzionali ma hanno l'aspetto di mobili, il che rende l'intero insieme armonico e piuttosto delicato.

 

È stata una ristrutturazione? Se sì, com'era il posto prima della ristrutturazione? E quali interventi strutturali sono stati eseguiti? 

Ristrutturazione - Rifiniture e decorazioni interne.

La proprietà originale era un appartamento di 90m2 con diversi scompartimenti: 3 camere da letto (1 suite), soggiorno, cucina, lavanderia e un dormitorio di servizio. L'edificio aveva caratteristiche della fine degli anni '80 e dell'inizio degli anni '90 in una zona residenziale del quartiere di Vila Mariana.

 

Quali interessanti soluzioni di layout, funzionalità, economia e sostenibilità puoi citare? Ci sono state integrazioni ambientali? Quali? 

Sì, c'era integrazione.

 

La proprietà era di 90m2 e il cliente era giovane e single quindi bastava che capisse che tutto questo poteva essere semplificato in favore di un progetto più funzionale e soprattutto più integrato. E fu in quella prima visita che nacquero le idee iniziali, come l'eliminazione di uno dei dormitori per ampliare il soggiorno e l'integrazione totale della cucina, eliminando le porte; quest'ultimo principio fu messo il veto dal cliente, tuttavia, che non aveva ancora la sicurezza necessaria per cambiare l'intera configurazione tradizionale dell'appartamento.

 

La cucina originariamente completamente chiusa è stata integrata e i fornelli sono stati posizionati di fronte al tavolo da pranzo su un'isola. L'idea fu messa sotto veto all'inizio ma presto abbracciata dopo aver visto numerosi loft che erano stati progettati dall'ufficio e alcune foto del risultato... Uno dei dormitori è stato incorporato nel soggiorno, dando vita ad un unico spazio con un grande divano a forma di L che accoglie sia gli amici che può essere utilizzato per film e serie TV (un altro interesse segnalato dal cliente). L'area dell'ex bagno di servizio è stata ampliata, occupando parte del dormitorio di servizio, e in essa abbiamo creato un piccolo ufficio perché il cliente a volte lavora da casa e questa era anche una delle sue richieste. Il resto del dormitorio di servizio è stato trasformato in un piccolo bagno di servizio. Negli spazi intimi, la camera da letto principale è stata mantenuta e la seconda è stata trasformata in un armadio con la possibilità di ospitare un ospite. Questo spazio è stato integrato nel bagno originale, che attraverso porte scorrevoli è diventato più ampio e interconnesso con la camera da letto. Ho allegato il progetto originale e la disposizione finale.

 

Quali sono le caratteristiche paesaggistiche di questo progetto?

Non applicabile.

 

Quale concetto ha guidato il design?

Moderno.

 

Il progetto ha risorse/soluzioni tecnologiche (es. automazione)? Se sì, per favore descrivile. 

No.

 

Come è stato concepito il design degli interni? Qual è stato il concetto guida?  E il differenziale? Quali elementi e stili sono stati esplorati? E quali materiali?

È comune nel mio lavoro standardizzare i rivestimenti all'interno dell'appartamento. Anche se ho una predilezione per i grigi e gli spazi monocromatici, mi piace quando il cliente porta qualcosa di nuovo all'inizio perché questo lascia spazio alla personalità del progetto. Nel mio lavoro, nessun progetto esce uguale e tanto meno simile ad un altro. Perché è il mio bisogno, e forse la parte più divertente di questo lavoro, di creare una "storia" unica per ogni progetto. In questo particolare progetto, la base per tutte le pareti e i soffitti è un grigio chiaro e il pavimento di quasi tutto l'appartamento è un legno Tauari, che è un legno dalle sfumature di miele abbastanza uniforme ma soprattutto leggero. Era importante non scurire i rivestimenti e il legno era fondamentale per portare calore ma doveva essere di colore chiaro, dato che l'appartamento non ha grandi finestre e aperture nella sua architettura originale. Con questo incrocio tra la base grigio chiaro delle pareti e dei soffitti e il legno chiaro, avevamo due elementi che erano sufficienti per comporre la struttura a cui dovevamo solo aggiungere la decorazione. Ma dal primo sguardo al moodboard, ciò che ha attirato la mia attenzione nei riferimenti estetici del cliente sono state le sfumature di blu, verde ma soprattutto il tono petrolio. Per lui non è stata una scelta consapevole ma questo era un colore che oltre ad essere moderno avrebbe portato più personalità al progetto, soprattutto in quanto qualcosa che era venuto dal gusto personale del cliente. Così, la mia sfida principale era quella di abbandonare il grigio e le strutture neutre che sono così comuni nel mio lavoro per intraprendere nuove esperienze con un colore moderno, d'impatto e con molta personalità: blu o verde petrolio. Con questa sfida e l'uniformità in mente, c'è la presenza di variazioni di legno, grigio e petrolio in tutti gli ambienti. L'unica eccezione è l'ufficio di casa, che per me è una delle aree più sorprendenti dell'appartamento. È stato interamente dipinto con lo stesso colore: parete, soffitto e boiserie. Il risultato è estremamente d'impatto: un cubo verde petrolio attaccato al soggiorno, che è la ciliegina sulla torta del progetto.

 

Cosa c'è di interessante in questo progetto? Cosa vale la pena menzionare?

I principali cambiamenti e le maggiori sfide del lavoro sono stati fare un ufficio dove prima c'era un mezzo bagno e costruire un mezzo bagno dove prima c'era un dormitorio di servizio. È stata anche una sfida creare un bagno nella suite con un layout totalmente diverso dall'originale. Negli appartamenti, a causa delle tubazioni e del posizionamento dell'impianto idraulico e fognario, ogni cambiamento in questo senso è sempre abbastanza complesso e richiede estrema attenzione.

 

Quali erano i materiali predominanti? Come sono stati utilizzati?

In questo particolare progetto, la base per tutte le pareti e i soffitti è un grigio chiaro e il pavimento in quasi tutto l'appartamento è un legno Tauari, che è un legno dalle sfumature di miele che è abbastanza uniforme ma soprattutto leggero. Era importante non scurire i rivestimenti e il legno era centrale per portare calore ma doveva essere di colore chiaro, dato che l'appartamento non ha grandi finestre e aperture nella sua architettura originale.

Questa storia è disponibile in più lingue
Condividi o Aggiungi Petroleum Apartment alle tue Collezioni
Crediti Progetto
Prodotti utilizzati in questo progetto
HV Pavillon
progetto successivo

HV Pavillon

Alloggi Privati
Castel del Piano (Gr). Italy - Edificio completato in 2020
Visualizza Progetto