Salem Health Outpatient Rehabilitation Center

Salem Health Outpatient Rehabilitation Center

Architetto
Scott Edwards Architecture
Posizione
Salem, Oregon, USA | View Map
Anno Progetto
2016
Categoria
Ospedali

Centri Benessere
Peter Eckert
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
Task chairsSteelcase
TPO Roofing SystemsJohns Manville
ENRGY 3
SECUROCK
INVINSA® Roof Board
Carpet TileInterface
Silver Linings Collection
Lobby Lounge Chairs/SofaCoalesse
Passerelle
BrickInterstate Brick
Norman Brick
Carpet TileJ+J Flooring Group
Kinetex

Scheda Tecnica Prodotto
Task chairs
TPO Roofing Systems
INVINSA® Roof Board, SECUROCK, ENRGY 3 per Johns Manville
Carpet Tile
Silver Linings Collection per Interface
Lobby Lounge Chairs/Sofa
Passerelle per Coalesse
Brick
Norman Brick per Interstate Brick
Carpet Tile
Kinetex per J+J Flooring Group

Salem Health Outpatient Rehabilitation Center

Scott Edwards Architecture come Architetti

Il Salem Health Rehabilitation Center era precedentemente situato nel campus Center Street dell'ospedale, a due miglia dall'ospedale principale. L'opportunità di spostare il centro nel campus principale è arrivata nel 2010 quando il vicino dell'ospedale, la Oregon School for the Blind (OSB) è diventato disponibile. Salem Health ha acquistato la proprietà e ha iniziato a sviluppare un piano per essa.

photo_credit Peter Eckert
Peter Eckert

Lo sviluppo di questo piano per il sito non è stato privo di sfide. L'OSB aveva molti edifici, tutti in vari gradi di declino, e il sito è adiacente a un quartiere storico. Il team di progettazione e l'ospedale hanno trascorso diversi mesi lavorando con il quartiere e gli ex alunni dell'OSB per sviluppare un edificio che rispondesse alle loro preoccupazioni. Inoltre, la parte NW del sito si trovava all'interno di una pianura alluvionale e aveva diverse querce bianche dell'Oregon, un albero protetto a Salem, che avrebbe dovuto essere preso in considerazione.

photo_credit Peter Eckert
Peter Eckert

Il nuovo centro doveva preservare l'ambiente simile al parco e servire i pazienti che avevano bisogno di varie forme di terapia. Molto tempo è stato speso lavorando con lo staff per identificare le adiacenze terapeutiche appropriate. Lo staff è appassionato dei suoi pazienti. Vogliono che i pazienti sentano di non essere più in un ospedale e di essersi "laureati" dal centro di riabilitazione, ben avviati verso il recupero e l'autosufficienza. Il design finale dell'edificio rimane fedele a questa richiesta. L'ospedale voleva che l'edificio fosse visto come una "scultura in un parco". Di conseguenza, l'edificio è curvo con un atrio a due piani riempito di vetro per accogliere i pazienti.

photo_credit Peter Eckert
Peter Eckert

Il design curvo cerca di riconoscere che non tutto nella vita è dritto, e non tutto è progettato per le persone che affrontano sfide fisiche. Abbiamo capito che se l'edificio avesse eliminato tutte le sfide, non avrebbe fornito la terapia del mondo reale necessaria per muoversi verso l'autosufficienza. Il design dell'edificio offre opportunità per sfidare e sostenere i pazienti durante la loro terapia. Queste includono corrimano a doppia altezza, aree di riposo con panchine di legno create dagli alberi rimossi dal sito, pavimenti della palestra resistenti alla fatica e modelli di pavimento progettati per l'allenamento alla deambulazione. L'atrio principale presenta una parete divisoria completa, pavimenti in cemento lucidato e gradini delle scale realizzati utilizzando le querce bianche del sito.

photo_credit Peter Eckert
Peter Eckert

Le palestre di riabilitazione sono progettate per consentire ai dipartimenti di condividere le attrezzature e per permettere una crescita futura. Le finestre a tutta altezza nelle palestre per adulti aiutano a portare l'esterno all'interno. La palestra pediatrica dispone di una parete di gesso, una struttura di altalene appositamente progettata, un parcheggio per tricicli e una parete di arrampicata. Il reparto di terapia acquatica è progettato per diverse fasce d'età. I dettagli della stanza della piscina aiutano a creare l'ultimo ambiente terapeutico attraverso elementi come finestre a tutta altezza con incisione della privacy, armadietti in legno resistenti all'umidità e un ponte acustico in metallo. Le caratteristiche speciali della piscina includono un pavimento a gradini e un corrimano che si estende per tutto il perimetro della piscina. Il sito presenta anche il Let's All Play Place, un parco giochi progettato per la terapia pediatrica.

photo_credit Peter Eckert
Peter Eckert
photo_credit Peter Eckert
Peter Eckert
photo_credit Peter Eckert
Peter Eckert

Materiale Utilizzato:
1. Rivestimento della facciata: 
CMU - Willamette Graystone CMU Ground Face Natural,
Norman Brick - Interstate Brick - Mountain Red

2. Pavimentazione: 
Pavimentazione in Gomma: Mondo 6MM Sport Impact
3. Moquette: Interface, Silver Lining, colore: Mica Fade & Mica Line
Moquette: JJ Flooring, Kinetex, Flash, colore: Verde
Moquette: JJ Flooring, Kinetex, POP, colore: Verde
Piastrelle in Vinile di Lusso: Amtico, Wood Collection Legno, colore: Fused Birch

3. Porte: 
Porte in Legno VT Industries Grade A Plain Sliced White Birch Book
Stanley Duraglide 300

4. Finestre: Kawneer 601T Storefront, 1600 System 1
5. Coperture: Johns Manville JM TPO - 60 Mil, Invinsa Roof Board, Securock, ENRGY 3, Tapered ENRGY 3
6. Piastrelle: Piastrelle da parete: Royal Mosa, Mosa Murals Colore: Antracite scuro #1 e #3

7. Illuminazione degli interni: 
Cooper Lighting, Metalux; Bartco BSS210; Cooper Lighting - Portfolio LCR6A;
McGraw-Edison TT Toptier LED
8. Mobili da interno: Task Chairs: Steelcase - Reply
Sedia della sala d'attesa: Encore, Fling
Sedie/divano per sala d'attesa: Coalesse, Passerelle
Sedie del check-in: Stylex, Paz

Read story in EnglishPortuguêsFrançaisEspañol and Deutsch

Featured Projects
Latest Products
News