Visual Arts Building, University of Iowa

Visual Arts Building, University of Iowa

Architetto
Steven Holl Architects
Posizione
Iowa City, IA, United States | View Map
Anno Progetto
2016
Categoria
Università
(c)Iwan Baan

Visual Arts Building, University of Iowa

Steven Holl Architects come Architetti

La nuova struttura per le Arti Visive della Scuola d'Arte e di Storia dell'Arte dell'Università dell'Iowa offre 126.000 metri quadrati di spazio simile a un loft per tutti i media delle arti visive, dalle antiche tecniche di lavorazione dei metalli alle più avanzate tecnologie di realtà virtuale, tra cui Ceramica, Design 3D, Arti Metalliche e Gioielleria, Scultura, Stampa, Pittura e Disegno, Disegno Grafico, Intermedia, Video Arte e Fotografia. Ci sono anche gallerie, uffici della facoltà, uno studio all'aperto sul tetto e spazi per l'insegnamento della storia dell'arte.

photo_credit (c)Iwan Baan
(c)Iwan Baan

L'edificio delle arti visive sostituisce un edificio originale del 1936, che è stato pesantemente danneggiato durante un'inondazione del campus dell'Università dell'Iowa nel giugno 2008. Il nuovo edificio forma un quadrato delle arti con l'Art Building West, che è stato progettato da Steven Holl Architects e ha attirato studenti da tutto il campus nei suoi spazi sociali e nella sua biblioteca sin dall'apertura nel 2006. Insieme formano un campus di arti visive per teorizzare, insegnare e fare arte.

photo_credit (c)Eric Dean
(c)Eric Dean

Mentre l'Arts Building West del 2006 è orizzontalmente poroso e di composizione planare, il nuovo edificio è verticalmente poroso e volumetricamente composto. L'obiettivo della massima interazione tra tutti i dipartimenti della scuola prende forma negli spazi di circolazione sociale.

photo_credit (c)Iwan Baan
(c)Iwan Baan

1. Interconnessione: Programmi orizzontali, porosità verticale
In una scuola d'arte oggi, l'interconnessione e il crossover, resi sempre più possibili dalle tecniche digitali, sono di fondamentale importanza. La collaborazione interdisciplinare tra i vari dipartimenti artistici della scuola è facilitata dall'intaglio verticale di grandi superfici aperte. Gli studenti possono vedere le attività in corso attraverso queste aperture ed essere incoraggiati ad interagire e incontrarsi. Un'ulteriore interconnessione è facilitata da partizioni in vetro lungo le pareti dello studio adiacenti alla circolazione interna.

photo_credit (c)Iwan Baan
(c)Iwan Baan

2. Centri di luce multipli
La luce naturale e la ventilazione raggiungono il nucleo dell'edificio attraverso i "centri di luce". I sette ritagli verticali sono caratterizzati da un linguaggio di strati spostati, dove una lastra di pavimento scivola oltre un'altra. Questa geometria crea balconi multipli, fornendo spazi di incontro all'aperto e spazi di lavoro esterni informali, incoraggiando ulteriormente l'interazione tra i quattro livelli dell'edificio.

photo_credit (c)Iwan Baan
(c)Iwan Baan

3. Scale come condensatori sociali verticali: Corridoi come spazi di incontro orizzontali Le scale sono modellate per permettere incontri informali, interazioni e discussioni. Alcune scale si fermano su generosi pianerottoli con tavoli e sedie, altre si aprono su spazi lounge con divani, per un lavoro collaborativo informale.

photo_credit (c)Eric Dean
(c)Eric Dean

4. Definizione dello spazio del campus/Porosità
La griglia originale del campus si interrompe al fiume Iowa, diventando organica quando colpisce la scogliera calcarea. L'edificio Arts West riflette questa geometria irregolare nei bordi sfocati. Il nuovo edificio riprende la griglia del campus nella sua semplice pianta, definendo il nuovo spazio del campus del "prato delle arti".

photo_credit (c)Chris McVoy
(c)Chris McVoy

5. Risonanza materiale, innovazione ecologica
La ventilazione naturale è ottenuta tramite finestre apribili e lucernari. Una struttura a telaio in cemento forato fornisce la massa termica all'esterno mentre le lastre a "bolla" forniscono raffreddamento e riscaldamento radiante. Un rivestimento Rheinzink in blu-verde resistente alle intemperie è perforato per l'ombra del sole a sud-ovest e sud-est.

photo_credit (c)Chris McVoy
(c)Chris McVoy

Read story in EnglishEspañolFrançaisDeutsch and Português

Featured Projects
Latest Products
News