COBE completes Opera Park on former industrial island in Copenhagen harbor
Francisco Tirado

COBE completa il Parco dell'Opera su un'ex isola industriale nel porto di Copenhagen

23 nov 2023  •  Notizie  •  By Collin Anderson

 

Questa settimana lo studio di architettura danese Cobe ha annunciato l'apertura dell'Opera Park a Copenaghen. Il progetto è una trasformazione unica di un'ex isola industriale di 21.500 metri quadrati in uno spazio pubblico. Adiacente all'Opera Reale Danese nel porto di Copenaghen, il Parco dell'Opera è un nuovo spazio urbano per la ricreazione, progettato anche per affrontare problemi come il declino della biodiversità e le esigenze di gestione delle acque. La Fondazione A.P. Møller ha assegnato il progetto a Cobe a seguito di un concorso indetto nel 2019.

photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado
photo_credit COBE
COBE

 

Il parco quadrato è incentrato su una "serra" di 680 metri quadrati di forma organica, sormontata da un tetto piantumato. Il paesaggio integra 223 specie vegetali, tra cui 628 alberi, 80.000 piante erbacee perenni e arbusti e 40.000 piante da bulbo, in sei tipi di giardini ed ecologie forestali presenti in varie parti del mondo: la Foresta Nordamericana, la Foresta di Querce Danese, la Foresta Nordica, il Giardino Orientale, il Giardino Inglese e il Giardino Subtropicale. La diversità delle specie vegetali crea un ambiente attraente per gli uccelli e gli insetti che trovano cibo e riparo. Gli alberi e le piante proteggono anche dai forti venti provenienti dal mare, per aumentare il comfort degli utenti del parco.

photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado
photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado

 

Percorsi tortuosi collegano i giardini con la serra centrale, che è dotata di un caffè e di un'area centrale aperta che ospita un giardino e fornisce l'accesso al parcheggio sotto il livello del suolo. L'edificio presenta una facciata in vetro curvo che sostiene strutturalmente un tetto in modo tale da sembrare fluttuante sopra il paesaggio. Il soffitto interno è in legno perforato, con luci e lucernari circolari che inondano la serra di luce naturale, in modo che il tetto appaia più poroso che solido.

photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado
photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado
photo_credit COBE
COBE

 

Una passerella chiusa, collegata all'adiacente Royal Danish Opera, è uno dei tre ponti che collegano il parco alla terraferma. La passerella vanta anche vetri curvi e un tetto galleggiante come quello della serra. Il ponte e il parco sono sopraelevati per proteggere il progetto dalle inondazioni e dall'innalzamento del livello delle acque.
photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado
Per una gestione efficiente dell'acqua, il parco è stato progettato per essere integrato con la vicina Opera. L'acqua piovana viene convogliata dal tetto dell'edificio esistente dell'Opera in serbatoi sotterranei utilizzati per l'irrigazione delle serre. I percorsi all'interno del parco sono stati progettati con una superficie di ghiaia permeabile, in modo che l'acqua piovana in eccesso venga raccolta in letti di pioggia per l'infiltrazione e l'evaporazione. I tetti verdi del ponte paesaggistico e della serra catturano e ritardano il rilascio dell'acqua piovana nel sito e fungono da fonte di cibo per la fauna del parco.

 

photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado
photo_credit Francisco Tirado
Francisco Tirado