Pelli Clarke & Partners completes Salesforce Tower Chicago as part of riverfront master plan
Jason O’Rear

Pelli Clarke & Partners completes Salesforce Tower Chicago as part of riverfront master plan

12 giu 2024  •  Notizie  •  By Gerard McGuickin

Pelli Clarke & Partners ha completato la Salesforce Tower Chicago, una torre per uffici certificata LEED Gold che costituisce l'ultima aggiunta a Wolf Point, un piano regolatore di 14 anni a uso misto sul fiume. Nella città che ha costruito il primo grattacielo del mondo (anche se di soli dieci piani), la Salesforce Tower di 57 piani si trova nel cuore del centro di Chicago. La torre si trova nel punto in cui convergono i tre rami del fiume Chicago e rappresenta il fulcro del piano regolatore di Wolf Point.

photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear
photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear
photo_credit Pelli Clarke & Partners
Pelli Clarke & Partners

Wolf Point è stata la sede dei primi insediamenti commerciali di Chicago all'inizio del XIX secolo. In seguito, il terreno è stato quasi del tutto abbandonato (non è stato più edificato dagli anni Quaranta), ma grazie alla sua posizione privilegiata, era maturo per lo sviluppo. L'area è stata la pietra miliare di una trasformazione pluridecennale del lungofiume. Nell'ambito di un piano regolatore progettato da Pelli Clarke & Partners e sviluppato da Hines (un gestore di investimenti immobiliari globale), il completamento della Salesforce Tower Chicago conclude la terza e ultima fase di Wolf Point. Lo sviluppo a uso misto si estende su quattro acri (1,6 ettari), tra cui un parco pubblico di 2,3 acri (0,93 ettari) piantato con alberi autoctoni, fiori ed erba, e due edifici residenziali con un totale di 1.207 appartamenti. La nuova Salesforce Tower è adiacente allo storico edificio in stile art déco Merchandise Mart e al Chicago Riverwalk ed è la sede di Chicago di Salesforce, una società di gestione delle relazioni con i clienti basata sul cloud, e dei suoi 2.000 dipendenti locali.

photo_credit Pelli Clarke & Partners
Pelli Clarke & Partners
photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear
photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear

"La torre è il primo spazio di lavoro unificato e progettato da Salesforce in città, creato per riunire il personale sotto un unico tetto", afferma Pelli Clarke & Partners. "I suoi 1,2 milioni di piedi quadrati di uffici sono ora occupati al 97% da Salesforce e dallo studio legale Kirkland & Ellis". Il profilo snello della torre, che raggiunge un'altezza di 57 piani (260 metri), è caratterizzato da una forma a gradini con una serie di arretramenti leggermente affusolati. L'orientamento dell'edificio verso nord-sud e la massa rettangolare assicurano un collegamento visivo con l'adiacente torre residenziale Wolf Point East e contribuiscono a proteggere la vista degli edifici circostanti. "I piani dell'edificio sono configurati in modo da favorire la vista sul fiume e sullo skyline e la flessibilità del posto di lavoro. La facciata continua in vetro a tutta altezza massimizza la luce naturale all'interno, bloccando efficacemente il 15% della luce ultravioletta", spiega Pelli Clarke & Partners. Riflettendo il fiume Chicago, la facciata in vetro conferisce un senso di leggerezza e trasparenza.

photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear
photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear

Il parco pubblico alla base della Salesforce Tower di Chicago degrada verso il Riverwalk, recentemente ampliato. L'area offre al personale e ai visitatori una serie di punti vendita e di ristorazione, oltre a opere d'arte pubblica e luoghi di aggregazione. I posti a sedere per oltre 200 persone sono ideali per lavorare all'aperto. Un parcheggio sotterraneo di quattro piani sotto la torre offre 2.000 posti bici e un deposito per kayak. Gli ultimi due piani della torre sono noti come "Ohana Floors" - 'Ohana è un termine hawaiano che significa famiglia. Utilizzati dai dipendenti di Salesforce durante il giorno, sono offerti gratuitamente a gruppi no-profit e comunitari locali per l'uso la sera e nei fine settimana. Nell'atrio della torre, cinque espositori d'arte digitale e una modanatura dettagliata a forma di onda costituiscono un riferimento creativo al fiume Chicago.

photo_credit Pelli Clarke & Partners
Pelli Clarke & Partners
photo_credit Pelli Clarke & Partners
Pelli Clarke & Partners
photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear
photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear

L'uso di materiali di provenienza locale e responsabile, tra cui legno impiallacciato proveniente da foreste certificate e pietra, contribuisce a ridurre l'impatto ambientale complessivo della Salesforce Tower Chicago. La torre, certificata LEED Gold, è stata costruita con il 27% in meno di calcestruzzo e il 9% in meno di acciaio rispetto a edifici simili della sua categoria, con una conseguente riduzione del 19% delle emissioni totali di carbonio. La torre rappresenta il primo progetto dell'ingegnere strutturale Magnusson Klemencic Associates e di Hines ad essere stato progettato e costruito utilizzando la "Guida alla riduzione del carbonio embodied". 

photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear
photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear

La Salesforce Tower di Chicago si è aggiudicata il primo posto per le High-Rise Structures nel 2023 Excellence in Concrete Construction Awards dell'American Concrete Institute: "Il calcestruzzo utilizzato per la costruzione della torre è stato specificamente progettato per garantire durata e longevità. Questo è stato il primo grattacielo dello skyline di Chicago a utilizzare completamente il cemento Portland-limestone. L'uso di questo tipo di cemento riduce l'impatto ambientale".

"È il primo edificio di Chicago conforme ai requisiti delle dichiarazioni ambientali di prodotto, un'analisi completa del ciclo di vita dell'edificio che offre trasparenza sulle credenziali di sostenibilità", afferma Pelli Clarke & Partners.

photo_credit Jason O’Rear
Jason O’Rear