Finch Sushi Restaurant

Finch Sushi Restaurant

Architetto
studio didea architetti associati
Posizione
Palermo, PA, Italy | View Map
Anno Progetto
2021
Categoria
Bar
© Serena Eller
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
FurnitureMidj
Trampoliere H107 Bistro Table
Trampoliere Stool
Trampoliere Chairs
Coverings: Hello Tilesblack 7.5 x 15 cm Marazzi
Ventilation and suction systemsD'Arpa Impianti
Wall plaster and concreteSIRGUM
LightingWEVER & DUCRÉ

Scheda Tecnica Prodotto
Furniture
Trampoliere Chairs, Trampoliere Stool, Trampoliere H107 Bistro Table per Midj
Coverings: Hello Tilesblack 7.5 x 15 cm
per Marazzi
Ventilation and suction systems
Wall plaster and concrete
per SIRGUM
Lighting

Ristorante di sushi Finch

studio didea architetti associati come Architetti

Studio Didea ha recentemente riconvertitoun’ex lavanderia in sushi bar, al piano terra di un edificio di inizi Novecento, nel centro storico di Palermo.

Vicinissimo al Teatro Massimo, Finch Sushi si distingue per il suo stile hype mescolato ad atmosfere contemporanee e design minimale.

Nonostante uno spazio esistente non particolarmente favorevole alla riconversione in un’attività ristorativa, gli architetti hanno trasformato l’ambiente attraverso tre volumi ricavati un pochi metri quadri: sala consumazioni-bouvette, cucina e relativi servizi, e servizi igienici; con i due prospetti affacciati su Piazza Lanza con grandi vetrine,che garantiscono un’illuminazione diretta a quasi tutti gli spazi interni.

L’aspetto urban è dato dalla sceltaanche cromatica dei materiali - fortemente caratterizzato dalla contrapposizione del nero e del rosso, un tema ispirato alle origini olandesi del proprietario) : rivestimenti intonacati,  reti in ferro nero opaco usate per la struttura del soffitto e acciaio spazzolato per gli arredi contenitori.

All’interno, la pavimentazione è in battuto cementizio chiaro in contrapposizione al nero intenso delle pareti dei nuovi volumi – cucina, servizi igienici e piani d’appoggio.

Nere sono anche le piastrelle 7.5x15 cm utilizzate come rivestimento delle pareti della cucina, della bouvette e nelle toilettes, le cui fughe di colore rosso enfatizzano il contrasto cromatico che ricorre in tutto il progetto.

Per i piani di appoggio e per il rivestimento delle vetrine verso la piazza invece, è stato usato ferro naturale, sempre di colore nero.

I neon sono i protagonisti dell’immagine coordinata del locale a cui fa riferimento anche il logo; anche gli arredi sono sedie e sgabelli in tubolari rossi, più affini all’outoor che ad un interno, sottolineano il carattere contemporaneo del locale.

 

Materiale utilizzato:
1. Materiali: Battuto cementizio / Ferro / Gres / Intonaco per esterni
2. Pavimenti: Battuto cementizio SIRGUM
3. Rivestimenti: Ferro / Marazzi Hello nero 7.5 x 15 / Intonaco per esterni SIRGUM
4. Opere in ferro: Aiello Arredo
5. Opere in legno: Passarello Vito
6. Intonaci e Battuto cementizio: Sirgum
7. Impianti di aspirazione: D’Arpa impianti di aspirazione
8. Fornitori arredi: L/C 14
9. Arredi: Sedie MIDJ Trampoliere – Sgabello MIDJ Trampoliere – Tavolo Bistrot MIDJ Trampoliere H107
10. Progetto cucine: Spina FrigoMarket
11. Illuminazione: Wever & Ducrè – LiD Design / Neon rossi - La Commare Palermo
12. Piante: Vivai Lo Verso Federico

Questa storia è disponibile in più lingue
Condividi o Aggiungi Finch Sushi Restaurant alle tue Collezioni
Crediti Progetto
Branksome House
progetto successivo

Branksome House

Alloggi Privati
Branksome Road, Singapore - Edificio completato in 2019
Visualizza Progetto