Ædifica completes residential development in Montreal emphasizing densification, sustainability, and quality of life
David Boyer

Ædifica completa uno sviluppo residenziale a Montreal che enfatizza la densificazione, la sostenibilità e la qualità della vita

12 apr 2024  •  Notizie  •  By Gerard McGuickin

Lo studio di architettura di Montreal Ædifica ha completato Cité Angus II, la seconda fase di uno sviluppo residenziale nel Technopôle Angus, un progetto di riqualificazione urbana nella periferia di Montreal, in Quebec. Cité Angus II comprende 88 unità condominiali, tra cui due piccole unità commerciali al primo piano che si affacciano su una piazza pubblica. Il Technopôle Angus è il primo eco-quartiere misto del Quebec: completato nel 2023, lo sviluppo eco-compatibile Cité Angus II punta ora alla certificazione LEED Gold.

photo_credit David Boyer
David Boyer

Il Technopôle Angus è costituito da un mix di uffici e immobili commerciali, edifici residenziali, spazi verdi e piazze pubbliche. Concepito alla fine degli anni '90, il sito del progetto di riqualificazione urbana ospitava la più grande fabbrica nordamericana della Canadian Pacific Railway (aperta nel 1904, i "CPR Angus Shops" sono stati dismessi nel 1992);

photo_credit Ædifica
Ædifica

Cité Angus II (noto anche come Blocco 4) sorge su un lotto angusto dalla forma atipica. Ædifica ha affrontato lo sviluppo del progetto prescrivendo una serie di linee guida: "la densità, la diversità delle tipologie residenziali che rispondono alle esigenze in evoluzione, l'accesso alla luce naturale e alle viste di qualità, la biofilia e l'integrazione degli spazi esterni". In termini di densificazione, lo studio si è posto l'obiettivo di raggiungere una densità critica per consentire l'attuazione di strategie che contribuissero a ridurre l'uso di energia e a sviluppare strutture comunitarie nell'ambito di una transizione socioecologica. In sostanza, i due obiettivi principali del progetto sono incentrati sulla sostenibilità e su una buona qualità di vita per i residenti. "Il progetto aderisce ai principi di uno sviluppo del territorio basato sul benessere e sulla condivisione", afferma Ædifica.

photo_credit David Boyer
David Boyer

L'edificio residenziale è costituito da due volumi separati da un cortile paesaggistico con un percorso pedonale: lo spazio condiviso è stato progettato per incoraggiare l'interazione sociale e gli incontri casuali senza compromettere l'obiettivo di densità del progetto. Al centro del cortile, un'imponente scala architettonica a chiocciola collega i due volumi attraverso una rete di passaggi esterni, consentendo a molti residenti di accedere alle proprie abitazioni attraverso lo spazio centrale. Con il suo rivestimento color rame, la scala a chiocciola riecheggia le uscite a spirale tipiche dei cortili di Montreal.

photo_credit Ædifica
Ædifica
photo_credit Ædifica
Ædifica
photo_credit David Boyer
David Boyer

Ædifica ha progettato l'involucro dell'edificio con diversi trattamenti di facciata. Nella parte esterna dell'edificio che si affaccia sul Parc Jean-Duceppe (il terzo parco più grande di Montreal), una rete metallica monocromatica, ispirata al patrimonio industriale del quartiere, è montata vicino all'involucro (segnata in blu nel diagramma sottostante). Questa facciata rivolta verso il parco è punteggiata da una serie di balconi sporgenti disposti in file alternate. Sulle altre facciate dell'edificio rivolte verso l'esterno (segnate in verde), la stessa pelle in rete metallica si stacca dalla faccia della parete esterna, lasciando spazio a una serie di corridoi e balconi continui. Questa doppia pelle funge da ringhiera per i balconi e garantisce la privacy dei residenti;

photo_credit Ædifica
Ædifica
photo_credit Ædifica
Ædifica
photo_credit David Boyer
David Boyer
photo_credit David Boyer
David Boyer

Sulle facciate rivolte verso il cortile interno (segnate in rosso), Ædifica ha applicato un rivestimento metallico chiaro all'involucro dell'edificio e un rivestimento color rame sulle passerelle, aggiungendo un senso di dinamismo allo spazio.

photo_credit David Boyer
David Boyer

Le unità abitative sono progettate per offrire versatilità e adattabilità, riflettendo le diverse esigenze individuali e familiari. Gli appartamenti a un piano e a due piani sono accessibili attraverso i corridoi esterni o interni dell'edificio; alcune unità sono rivolte sia verso l'esterno che verso l'interno. "Tutte le unità sono state sviluppate con una costante attenzione all'equità, all'accessibilità e all'inclusione, nonché all'accesso a un ambiente sano, efficiente e sostenibile", afferma Ædifica.

Il sistema di riscaldamento e raffreddamento dell'edificio è collegato a un circuito energetico: l'ecosistema "Îlot Central". Questo circuito collega tutti gli edifici del Technopôle Angus, scambiando aria calda e fredda e riducendo il consumo energetico di circa il 40%. Inoltre, un sistema di gestione dell'acqua riutilizza l'acqua piovana per lo scarico dei servizi igienici e per l'irrigazione di giardini e spazi verdi. (L'eco-quartiere Technopôle Angus è il primo quartiere certificato LEED Platinum del Quebec). Cité Angus II incorpora anche una serie di tetti verdi, che contribuiscono a minimizzare il consumo energetico e a temperare l'effetto isola di calore urbana.

photo_credit David Boyer
David Boyer

Superficie netta: 38.000 metri quadrati (409.029 piedi quadrati)